ROTTURE LABBRO GLENOIDEO E SLAP

ROTTURE LABBRO GLENOIDEO E SLAP

Cos’è il labbro glenoideo?

Il cercine glenoideo è un anello fibrocartilagineo posizionato attorno alla glena (di forma ellittica) della scapola.

Il labbro glenoideo contribuisce alla stabilità articolare rendendo più ampio e profondo l’avvallamento centrale della glenoide.

Il tendine del bicipite si collega al labbro glenoideo sul polo superiore della glenoide mentre i legamenti che sostengono la testa dell’omero all’interno dell’articolazione si fissano al labbro anteriore e posteriore.

Chi è soggetto a rotture del cercine glenoideo?

Tutti possono essere oggetto di una rottura del cercine glenoideo.

La lesione può essere conseguenza di un uso ripetitivo over head dell’arto superiore, più frequente in individui con instabilità articolare per lassità legamentosa congenita.

Un particolare tipo di rottura del labbro glenoideo prende il nome di SLAP (Superior Labrum from Anterior to Posterior).

Le cause più comuni di questa lesione sono traumi in trazione (quando si evita di cadere rimanendo aggrappati ad oggetti alti) o traumi in compressione (cadendo appoggiandosi sul braccio disteso).

Cosa accade quando il cercine è lesionato?

Un lembo può muoversi beante all’interno dell’articolazione causando dolore alla spallablocchi articolariscrosci articolari e sensazione di instabilità articolare.

Come vengono trattate le rotture del cercine glenoideo?

Nella fase iniziale riposo, ghiaccio locale ed antiinfiammatori rappresentano i primi presidi terapeutici.

Un buon programma riabilitativo di rinforzo muscolare della scapolo toracica e dei depressori omerali può stabilizzare l’articolazione rendendo la lesione compensata, quindi asintomatica.

Qualora tale tentativo fallisca, si rende necessario un trattamento chirurgico artroscopico di fissazione della lesione suddetta.

Cosa implica un trattamento chirurgico?

Dipende dalla localizzazione ed estensione della lesione.

Se la rottura si estende al tendine capolungo del bicipite (SLAP), si rende necessaria per via artroscopica la fissazione tramite micro viti e suture dello stesso sulla glenoide o la tenotomia/tenodesi, in base alla richieste funzionali ed età del paziente.

Il trattamento chirurgico prevede dei tempi riabilitativi simili a quelli del trattamento dell’instabilità.

CONTATTAMI E PRENOTA LA TUA VISITA OGGI!

Hai bisogno di uno specialista delle patologie della spalla e del gomito?

Compila il form nella sezione contatti per prenotare una visita nello studio medico più vicino a te.